top of page
Cover_singola.jpg

Il marketing dei terzisti
Non solo Brembo. I casi Manteco,
Zordan, Pietro Fiorentini e LEM


di Maria Gaia Fusilli

Formato: 13,5 x 20,5, 224 pagine, bianco e nero, rilegatura in brossura 

Prezzo: 24,00 euro

Anno di pubblicazione: 2023

ISBN 979-12-808296-4-1

Il mondo delle imprese italiane sta cambiando tanto rapidamente quanto profondamente. Se in passato erano in molti a pensare che le industrie del nostro Paese fossero destinate a rimanere ai margini delle catene del valore perché relegate al ruolo di sub fornitori dei grandi brand internazionali, la realtà si è dimostrata assai diversa. Grazie alla capacità di trovare una via italiana all’innovazione, unita peraltro a una flessibilità favorita dalle dimensioni piccole e medie tipiche della nostra manifattura, è emerso un tessuto industriale capace di mantenere margini elevati e di qualificarsi come fornitore strategico per i grandi gruppi internazionali.

 

Ma la novità forse più rilevante riguarda oggi un nuovo cambio di strategia da parte di alcune piccole e medie imprese. Il marketing, strumento considerato tipicamente adatto solo a chi opera nel B2C, è entrato anche nel mondo del B2B. Ed è diventato lo strumento in grado di rendere le imprese competitive nell’era della digitalizzazione. Da un lato, infatti, permette di intercettare al meglio la domanda delle imprese clienti valorizzando al massimo i momenti di contatto, dall’altra fa sì che il prodotto finale sia qualificato grazie alle componenti che ne fanno parte. Se il caso Brembo è oggi forse quello più noto, il libro permette di scoprire le strategie di altre imprese che possono essere prese ad esempio da molte altre.

L'autrice
Maria Gaia Fusilli

Maria Gaia Fusilli, è redattrice dei quotidiani VeneziePost, EmiliaPost e LombardiaPost. Laureata in filosofia ha seguito sin dall’inizio della sua carriera giornalistica il mondo dell’economia e delle imprese. Conduce dibattiti e confronti in importanti Festival come i Città Impresa di Vicenza e Bergamo, il Galileo Festival dell’Innovazione e in convention di associazioni di categorie economiche. Questo è il suo libro d’esordio dopo aver lavorato per alcuni anni come editor della casa editrice

Una foto di Maria Gaia Fusilli
bottom of page